Risorse

Novità per il modello F24 telematico

Per effetto delle norme contenute nell’art. 11 D.L. 66/2014, dal 1.10.2014 i versamenti mediante modello F24 devono essere eseguiti: - esclusivamente mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate nel caso di deleghe a saldo zero; - esclusivamente mediante i servizi telematici dell’Agenzia o degli intermediari della riscossione qualora siano effettuate compensazioni e il saldo sia positivo, oppure anche senza compensazioni qualora il saldo finale sia di importo superiore a 1.000 euro. L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 27/E/2014, ha chiarito che è ammesso l’utilizzo del modello F24 cartaceo nel caso di: - deleghe precompilate inviate dagli enti impositori; - soggetti aventi diritto a crediti di imposta speciali utilizzabili esclusivamente presso gli agenti della riscossione; - versamenti, fino al 31.12.2014, di contribuenti non titolari di partita Iva relativi a rateazioni in corso alla data del 1.10.2014, a prescindere dall’importo e dall’eventuale utilizzo di crediti in compensazione, anche a saldo zero.

Quadro RW

Scade il 30.09.2014 il termine per la presentazione del modello Unico, e con esso anche del modello RW. In particolare chi detiene patrimoni non dichiarati all’estero può indicare le attività detenute all’estero e adempiere correttamente alla comunicazione per l’anno 2013.

Aggiornamento - Novità dell''estate

Il decreto introduce novità anche in materia di diritto societario, tra le quali si segnalano le modifiche in materia di capitale sociale per le società per azioni e di controlli nelle società a responsabilità limitata.

Possibile aumento imposta di successione

Nella prossima legge di Stabilità potrebbe essere rivisto il meccanismo relativo all’imposta di successione.

Page 1 of 2