Agevolazione prima casa e obbligo di trasferimento nel comune

Agevolazione prima casa e obbligo di trasferimento nel comune

La commissione tributaria provinciale di Milano, con la sentenza n.4512/2016 ha disposto l'impossibilità ad ottenere l'agevolazione prima casa per chi si obblighi, nel rogito di acquisto a trasferire la propria residenza nel Comune ove è situata l'abitazione oggetto di beneficio fiscale e poi non mantenga tale impegno.
Egli incorre in decadenza dall'agevoalzione ottenuta in sede di acquisto dell'abitazione, l'avvenuto trasferimento della sua attività lavorativa non è sufficiente.