News

Novità per il modello F24 telematico

Per effetto delle norme contenute nell’art. 11 D.L. 66/2014, dal 1.10.2014 i versamenti mediante modello F24 devono essere eseguiti: - esclusivamente mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate nel caso di deleghe a saldo zero; - esclusivamente mediante i servizi telematici dell’Agenzia o degli intermediari della riscossione qualora siano effettuate compensazioni e il saldo sia positivo, oppure anche senza compensazioni qualora il saldo finale sia di importo superiore a 1.000 euro. L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 27/E/2014, ha chiarito che è ammesso l’utilizzo del modello F24 cartaceo nel caso di: - deleghe precompilate inviate dagli enti impositori; - soggetti aventi diritto a crediti di imposta speciali utilizzabili esclusivamente presso gli agenti della riscossione; - versamenti, fino al 31.12.2014, di contribuenti non titolari di partita Iva relativi a rateazioni in corso alla data del 1.10.2014, a prescindere dall’importo e dall’eventuale utilizzo di crediti in compensazione, anche a saldo zero.

Quadro RW

Scade il 30.09.2014 il termine per la presentazione del modello Unico, e con esso anche del modello RW. In particolare chi detiene patrimoni non dichiarati all’estero può indicare le attività detenute all’estero e adempiere correttamente alla comunicazione per l’anno 2013.

Possibile aumento imposta di successione

Nella prossima legge di Stabilità potrebbe essere rivisto il meccanismo relativo all’imposta di successione.

Lotta all`evasione rivolta alle multinazionali

L’Ocse ha in programma di attivare un piano d’azione globale contro l’elusione fiscale messa in atto da parte delle multinazionali. Sempre più spesso, queste ultime, utilizzano soggetti situati in giurisdizioni con tassazione più favorevole al fine di’erodere la base imponibile.

Page 1 of 2