News

Reverse charge

Con la circolare n. 14/E/2015 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione del meccanismo del reverse charge nei nuovi settori individuati dalla L. 190/2014. In particolare, è stato specificato che rientrano nel regime di inversione contabile le prestazioni di riparazione e manutenzione degli impianti, se rese a soggetti passivi. Per l’individuazione delle prestazioni soggette al meccanismo si deve fare riferimento alla descrizione oggettiva delle attività nella tabella Ateco, senza che assuma alcun rilievo la natura dell’intervento edilizio.

Società in perdita sistematica

Per effetto delle modifiche introdotte dal D. Lgs. n. 175/2014 in tema di società in perdita sistematica, le esimenti contenute nel provvedimento direttoriale 11.06.2012 possono essere fatte valere in 5 periodi di imposta anziché in 3, con evidenti maggiori possibilità di esenzione. L’indicazione di una delle cause deve essere effettuata nel rigo RS116 del modello Unico 2015.

Fatturazione elettronica PA

Dal 31.03.2015 entrerà a regime la seconda fase della fatturazione elettronica nei confronti della pubblica amministrazione. Oltre tale termine, le amministrazioni non potranno accettare fatture in forma cartacea e neppure procedere al pagamento in assenza del documento in forma elettronica.

Spetta agli amministratori valutare l`esigibilità dei crediti

La Corte di Cassazione, con la sentenza 18.03.2015 n. 5450, ha affermato che il criterio di valutazione dei crediti non attribuisce agli amministratori una discrezionalità assoluta, ma implica una valutazione fondata sulla situazione concreta secondo i principi di razionalità. Ciò preclude l’iscrizione in bilancio dei crediti di dubbia e difficile esigibilità: tali crediti non possono essere iscritti per intero, ma nella minor misura che si presume di poter realizzare.

Page 1 of 3