News

Attribuzione ai soci del maggior reddito

L'Aidc nella norma di comportamento 198, relativa al problema dell'attribuzione ai soci del maggior reddito accertato in capo a società di capitali con ristretta compagine sociale, ha ritenuto che la presunzione non possa trovare applicazione in tutti quei casi in cui il maggior reddito imponibile accertato nei confronti della società non sia rappresentativo di una disponibilità finanziaria occulta che possa essere stata distribuita ai soci. E' il caso, ad esempio, degli accertamenti di maggior reddito imponibile che trovano origine in costi effettivamente sostenuti ma ritenuti in tutto o in parte indeducibili, accantonamenti o ammortamenti in tutto o in parte indeducibili, rettifiche dei criteri di valutazione adottati dalla società, violazione delle regole della competenza, applicazione di strumenti di tipo "statistico", quali la disciplina delle società di comodo e gli studi di settore.

Prima scadenza versamento imposte sui redditi

Il 30/06/2017 scadrà il termine per il versamento del saldo 2016 e primo acconto 2017 delle imposte erariali Irpef, Ires, Irap, cedolare secca, Ivie sugli immobili all'estero e Ivafe sulle attività finanziarie estere. Sarà possibile, inoltre, effettuare il versamento dell'Iva annuale con maggiorazioni. E' probabile che molti contribuenti rimandino i versamenti entro il 31/07/2017, con maggiorazione dello 0,40%.

Fondazione dei Commercialisti

L'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano ha istituito la Fondazione Odcec Milano, che rappresenta un'articolazione dell'Ordine stesso, con l'obiettivo di valorizzare gli aspetti culturali e formativi degli iscritti.

Dichiarazione IMU

Il 30/06/2017 scade il termine per la presentazione della dichiarazione IMU. Sono esclusi dall'obbligo i contribuenti che hanno già presentato il modello, anche se per l'ICI, nel caso non siano intervenute modifiche. Le dichiarazioni producono effetti anche per gli anni successivi se i contribuenti non devono denunciare modifiche intervenute sulla loro posizione soggettiva, anche in merito al diritto a fruire delle agevolazioni fiscali, così come precisato dal Ministero dell'Economia con la risoluzione n.3/D/2017.

Page 1 of 2