Voluntary disclosure e imposte pagate all'estero

Voluntary disclosure e imposte pagate all'estero

Secondo la Commissione tributaria provinciale di Brescia (sentenza n.358/2018), il contribuente che ha beneficiato della voluntary disclosure e ha regolarmente pagato le imposte dovute, non ha diritto alla restituzione del credito per imposte pagate all'estero. Infatti, tale eventualità non è assimilabile a una dichiarazione regolarmente presentata, che potrebbe quindi consentire di avere diritto al credito d'imposta ma, può essere considerata invece, un accertamento con adesione.