Strategie difensive in caso di sanzioni privacy

Strategie difensive in caso di sanzioni privacy

In caso di violazioni in materia di privacy, il D.Lgs. n. 101/2018 ha riordinato il sistema sanzionatorio previsto. Di conseguenza, i contribuenti sanzionati possono seguire strategie difensive alternative. Tra queste vi è il tentativo di evitare una sanzione pecuniaria in favore di una misura correttiva o di ammonimento, basandosi sul principio dell’alternatività prevista dal Gdpr. Oppure, nel corso del procedimento di accertamento della violazione, i contribuenti hanno la possibilità di presentare documenti difensivi o richiedere di essere sentiti per illustrare le proprie difese entro 30 giorni. Altre possibilità possono essere date da comportamenti che mirano al ridimensionamento della responsabilità, risarcendo o indennizzando i danneggiati.