Scissione parziale non elusiva

Scissione parziale non elusiva

Con risposta fornita a un interpello, l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto non elusiva l’operazione mediante la quale una società operativa è ceduta dopo aver subito una scissione parziale, al fine di trasferire a una società beneficiaria di nuova costituzione il patrimonio immobiliare che l’acquirente non è interessato a ottenere. Inoltre, il trasferimento del patrimonio immobiliare per effetto della scissione non è soggetto all’imposta di registro proporzionale ma a quella fissa di 200 euro, nonostante non costituisca un’azienda.