Segnalazioni di movimenti di contanti superiori a 10.000 euro

Segnalazioni di movimenti di contanti superiori a 10.000 euro

Dal 2 settembre 2019, banche e intermediari finanziari hanno l'obbligo di controllare le movimentazioni in contanti superiori a 10.000 euro al fine di comunicare periodicamente e mensilmente tali “sforamenti” all’Unità di informazione finanziaria. Entro il 16.09.2019 devono, infatti, essere comunicati tutte le movimentazioni relative ai 5 mesi precedenti. Tali segnalazioni serviranno a individuare con più precisione i soggetti a cui inviare le segnalazioni di operazioni sospette.