Per la nomina del revisore di srl obbligo di assemblea entro il 16 dicembre

Per la nomina del revisore di srl obbligo di assemblea entro il 16 dicembre

Entro il prossimo 16.12.2019, le srl e le cooperative sono tenute a convocare l'assemblea per la nomina dell'organo di controllo o del revisore se hanno superato nel corso degli esercizi 2017 e 2018 uno dei nuovi parametri previsti dall'art. 2477 co. 2 lett. c) c.c. ovvero:
- totale dell'attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
- ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
- dipendenti occupati in media durante l'esercizio: 20 unita.
In alcune occasioni, peraltro, dovrà essere preventivamente modificato l'atto costitutivo per adeguarlo alle nuove prescrizioni. L'assemblea ordinaria, quindi, dovrà essere preceduta dall'assemblea che delibera con le maggioranze qualificate sulla base delle previsioni dell'art. 2479-bis co. 3 c.c.
La mancata convocazione assembleare nei termini suddetti potrebbe determinare, in capo a ciascun amministratore, il rischio di una sanzione amministrativa da 1.032,00 a 6.197,00 euro, ai sensi dell'art. 2631 co. 1 c.c., sanzione oblazionabile ex art. 16 della L. 689/81.
L'assemblea, seppure regolarmente convocata, potrebbe, almeno nelle società pluripersonali, non raggiungere i quorum previsti dalla legge e, quindi, non decidere. In questi casi, nessuna sanzione appare applicabile agli amministratori, ma questi dovranno comunque riconvocare l'assemblea per provvedere alla nomina in un secondo momento.