Sequestro e confisca della prima casa dell'imprenditore

Sequestro e confisca della prima casa dell'imprenditore

La Cassazione, con la sentenza n. 8995 del 5.03.2020, ha affermato che in presenza di reati tributari può essere sequestrata, a fini della successiva confisca, la prima casa dell’imprenditore. La previsione contenuta nella normativa sulla riscossione infatti, non si applica ai provvedimenti di tipo penale.
La vicenda riguarda un legale rappresentante indagato per dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di false fatture.